Salute


STRUMENTI PER FARSI VALERE

Chiarimenti e riflessioni su farmaci equivalenti

< BACK
Un medicinale equivalente è una copia del suo medicinale di riferimento “originatore”. Dopo un congruo numero di anni, infatti, ogni medicinale perde il brevetto, e tutti lo possono riprodurre. Gli equivalenti hanno gli stessi principi attivi, hanno superato le “prove di bioequivalenza” con l’originatore, e un prezzo minore, perché chi li produce non deve più investire in ricerca.
ALLEGATI
CONDIVIDI
"$.cookieBar({" in "jQuery.cookieBar({"