Salute


STRUMENTI PER FARSI VALERE

Un consumo moderato di caffè riduce la mortalità

< BACK
Il caffè è molto popolare nel mondo. Dati i livelli di consumo, anche piccoli effetti sulla salute possono essere importanti per la salute pubblica. In passato si considerava un fattore di rischio per alcune malattie croniche, perché l’assunzione di caffeina si associa ad aumenti di pressione arteriosa e livelli di colesterolo. Oltre alla caffeina, però, il caffè contiene altri principi attivi, con azione antinfiammatoria e che aumentano la sensibilità all’insulina. Diverse revisioni della letteratura scientifica hanno concluso che il caffè può ridurre l’incidenza di comuni malattie croniche, come il diabete di tipo 2 1, malattie di cuore 2 e alcuni tipi di cancro 3. Alcune analisi combinate di ricerche scientifiche hanno esaminato il rapporto tra caffè e mortalità da tutte le cause 4, 5 confrontando i rischi dei gruppi con maggior consumo di caffè rispetto a quelli dei gruppi con i consumi più bassi e trovando una lieve protezione dalla mortalità da tutte le cause. Ma un’analisi più efficiente è quella dose-risposta, perché utilizza tutte le informazioni, comprese quelle relative alle categorie di consumo intermedie: eccone i risultati.
ALLEGATI
CONDIVIDI
"$.cookieBar({" in "jQuery.cookieBar({"